fabbisogno energetivo (lampadina)

Come si calcola il Fabbisogno Energetico Totale (FET) o Totale Energy Expenditure (TEE)? 

Il’FET corrisponde all’apporto energetico necessario a compensare il dispendio energetico giornaliero di un individuo, ed è dato dal metabolismo basale (MB) per il livello di attività fisica (LAF).

Il MB corrisponde al nostro consumo energetico giornaliero a riposo. La formula matematica da cui si ottiene è la formula di Harris and Benedict la quale esiste in forma diversa a seconda del sesso del soggetto:

Donne —> 655 + (9,6 x kg) + (1,9 x cm) – (4,7 x età)

Uomini —> 66 + (13,7 x kg) + (5 x cm) – (6,8 x età)

Il LAF corrisponde al livello di attività fisica che pratichiamo giornalmente ed esistono tre diversi  profili: 

Sedentario1,45
Moderato1,60
Molto attivo1,70 – 2,10

Per capire meglio facciamo un esempio pratico. 

MB = 655 + (9,6 x 60) + (1,9 x 165) – (4,7 x 35) = 655 + 576 + 313,5 – 164,5 = 1380 kcal/die

LAF = 1,45

Calcolati entrambi adesso occorre calcolare il fabbisogno energetico per capirne quello calorico giornaliero tenendo conto che il suo IMC è normopeso e non occorre né aumentare né diminuire le calorie. 

FET= MB x LAF = 1380 x 1,45 = 2001 kcal/die

In sostanza la donna presa in esempio ha bisogno di introdurre giornalmente 2000 kilocalorie per mantenere il suo peso costante. In linea generale, se si vuole dimagrire occorre diminuire le calorie e viceversa occorre aumentarle nel caso in cui si vuole prendere peso. Le calorie però non sono tutto, infatti è importante che siano rappresentate dalla giusta quantità di macronutrienti secondo quanto riportato nelle linee guida nazionali.