christmas

Cinque consigli per godersi le feste di Natale

  1. NON DIGIUNARE PRIMA O DOPO I GIORNI DI FESTA

Esatto, ripeti con me: i meccanismi di compenso come il digiuno non funzionano! Non serve compensare mangiando solo una mela o saltando del tutto il pasto perché questo non porterà altro che aumentare la fame e il desiderio di cibo, arrivando al pasto della festa con più fame e più nervosismo.

  1. NON SALTARE MAI LA COLAZIONE, IL PRANZO O LA CENA

Questo punto si ricollega al primo. Non si deve saltare nessun pasto principale specialmente eliminando i “carboidrati” (mangiate carboidrati o cereali?! : pasta, pane, riso etc.?!). Ma anzi una fetta di pane con hummus di ceci e una vellutata di zucca e carote vi farà sentire felici per non aver saltato il pasto e meno affamati al pasto successivo!

  1. NON CUCINARE QUANTITÀ DI CIBO CHE SEI SICURO/A NON CONSUMERAI.

Questo punto è importante non solo al fine di evitare abbuffate (cosa da non sottovalutare) ma anche per un motivo etico e sociale. Lo spreco di cibo nella nostra società è un problema di grande rilevanza e soprattutto sotto le feste si manifesta ancora di più. In un momento storico in cui sappiamo le difficoltà che stanno affrontando numerose famiglie è rispettoso evitare di cucinare in abbondanza e oltre il nostro bisogno. Non serve essere troppo fiscali ma basta semplicemente non esagerare con le quantità.

  1. FAI IN MODO CHE SIANO PRESENTI DUE PORZIONI DI FRUTTA FRESCA E DUE PORZIONI DI VERDURA AL GIORNO

Lo so, lo so, starete dicendo: uffa che pizza con questa frutta e verdura! Capisco, noi del settore possiamo sembrare ripetitivi ma davvero per rendere la propria alimentazione più sana basterebbe intanto seguire questa semplice regola. E come si traduce nella pratica? Un frutto a colazione, uno a pranzo e uno a cena (oppure solo a pranzo e a cena dopo il pasto), una porzione (200g circa) di verdura cruda a pranzo e una di verdura cotta a cena. Che ci vuole a mangiare una o due carote mentre la pasta si cuoce? Un consiglio potrebbe essere di inserire nei giorni di festa le verdure che preferiamo così da avere un piacere in più nel consumarle.

  1. NON TENERE I DOLCI TUTTO IL GIORNO SULLA TAVOLA

Questo sembra sciocco ma in realtà ci evita l’abbuffata incontrollata di torroni, dolcini e dolcetti. Non è obbligatorio ma sicuramente non averli a vista aiuta (soprattutto i bambini!). 

Ps. Panettone e pandoro potete consumarli per esempio a colazione tutti i giorni.

  1. (Lo so avevo detto 5 ma questa vale sempre quindi non conta come numero) MUOVITI DI PIÙ!

E pure questa ve la diciamo spesso! Il movimento aiuta ad aumentare il dispendio energetico, ad abbassare la glicemia dopo i pasti, a rilassarsi liberando endorfine, etc. etc. Non voglio tediarti con discorsi troppo scientifici ma prova a porti un obiettivo per questo mese: fare ALMENO 10mila passi al giorno TUTTI I GIORNI. Prova e ti accorgerai che non sono poi così tanti ma a fine giornata ti sentirai meglio perché avrai raggiunto un obiettivo e perché avrai fatto qualcosa per te stesso/a (mi raccomando se avete bambini questo punto è fondamentale!).

Buona Natale e buon anno a tutti!

Con l’augurio di un futuro più sereno per tutti noi.

Valentina